I SOCIAL COME MEZZO PER DIFFONDERE LA CULTURA

Durante gli ultimi anni, i social hanno acquisito sempre maggiore importanza per gli adolescenti che, in questo modo, hanno avuto la possibilità di condividere con altre persone momenti per loro importanti. Tuttavia, negli ultimi mesi su Instagram, sono nati profili il cui fine è diffondere qualsiasi forma di cultura. Uno di questi profili è “Epta Culture”, una pagina gestita da una mia cara amica che riporta numerosi riferimenti all’antica grecia. Un primo riferimento alla civiltà greca classica lo si può cogliere nel logo; le iniziali sono due lettere dell’alfabeto greco, ovvero epsilon e gamma. L’altro riferimento lo si può cogliere nel fatto che vengono trattate le materie principali amate dagli antichi greci: la letteratura, la storia, l’arte. Si tratta di uno dei pochi profili che si occupano della cultura in tutti i suoi i punti di vista quindi ho deciso di intervistare questa mia cara amica. La ragazza è appassionata della cultura in tutte le sue forme e vuole che essa venga amata e appezzata in chiave moderna ed è per tale motivo che ha deciso di usare proprio Instagram: in questo modo la cultura arriverebbe anche alle nuove generazioni. Oltre ai grandi capolavori letterari, film che hanno fatto la storia, eventi storici importanti ho trovato anche post dedicati a cartoni animati giapponesi degli anni Ottanta, serie televisive uscite da poco su piattafome come Netflix. Spesso sentiamo dire che la nostra generazione sia uno spreco,presa com’è dai social. Tuttavia, non credo che sia tanto sprecata se esistono persone che decidono di sfruttare al massimo i social.

Condividi l’articolo con chi vuoi:
Roberta Salvati
Roberta Salvati
Articoli: 21

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.