DEMOCRACY RELOADING ALLA ROCCA DEI RETTORI

Il Forum ha partecipato il 7 luglio a Benevento a una delle tappe del Democracy Reloading coadiuvato dall’associazione Moby Dick con il Presidente Francesco Piemonte. È intervenuta l’Assessore alla cultura di Benevento Maria Monicini, affermando che: le politiche giovanili sono frutto di una scelta nell’individuare comparti dell’amministrazione, hanno un orientamento pluralistico con modello nell’insieme delle politiche europee. I giovani partecipano alla fase ascendente delle politiche giovanili europee con l’individuazione dei bisogni. I giovani sono i portatori del presente e del futuro. La longevità si basa sulla fiducia, come movente della scelta, che è alla base della democrazia ed occorre rifondare la fiducia dei giovani nelle istituzioni e nei meno giovani. Dobbiamo investire nei giovani per far imparare loro a prendere scelte consapevoli. La parola è passata a Stefano Lombardi, sindaco Benevento e presidente di Anci giovani, che ha creato il coordinamento itinerante in Campania. Il sindaco ha affermato che: ” I giovani non ambiscono alle amministrazioni. Non siamo ancora pronti ad avere un sindaco giovane e dunque gli amministratori giovani non si candidano. I giovani sono il presente, non il futuro perché il presente è la base del futuro”. L’associazione Moby Dick è vicina ai Forum, offre l’opportunità di conoscere le possibilità europee e nasce per occuparsi della mobilità europea per i giovani. Francesco, Presidente di Moby Dick ha raccontato la storia delle politiche giovanili, che sono nate da circa 8/9 anni a livello locale, ma non provinciale. Il collante è il modello di relazione alla base del Forum. Abbiamo un solo sindaco giovane in territorio campano, Giacomo Orto di 26 anni. Nel 2008 la provincia di Salerno lavorò sulla costruzione del coordinamento provinciale dei Forum. Moby Dick è un ente che crede nei giovani con le creazioni di reti, con la mobilità europea, nelle amministrazioni, nel servizio civile e con canali informatici personalizzati. Si vogliono creare nuove forme di partecipazione, come nel Consiglio Nazionale dei giovani, in cui vi è un confronto fra i giovani di Italia, ma anche tavoli dei giovani, consulte giovanili. Paolo senatore, responsabile di Democracy Reloading ha spiegato che esso offre corsi gratuiti per giovani amministratori. Non bisogna settorializzare il ruolo dei giovani. Essi non lavorano solo per i giovani, ma per tutti. Si deve avvicinare l’amministrazione e i giovani. I giovani rappresentano la parte buona dell’Italia, che dovrebbe instaurare un buon dialogo con la politica, che viene vista sempre come fine ultimo da raggiungere. Sono intervenuti il Coordinatore provinciale Benevento, Daniele Belmonte e Rosario Mataro, coordinatore provinciale di Salerno, che ha collaborato al progetto Giovani agenti del cambiamento. Si voleva organizzare un evento con le associazioni universitarie per la vita sostenibile, ma per motivi Covid non si è fatto. L’iniziativa vuole essere una fotografia della vita comunitaria di Salerno con un focus sui Forum dei giovani, che hanno esteso un questionario in tutta la Campania. Da questo report dovrebbe venire fuori un modello che ispiri alla partecipazione. Il forum day rappresenta gli Stati generali delle politiche giovanili di Salerno. L’obiettivo deve essere contribuire alle politiche giovanili producendo documenti nei tavoli tematici. Ci sono poi state le testimonianze dei Forum, tra cui Ponte, che ha riqualificato i campetti comunali di calcio e tennis per la creazione di rete sociale. Dunque, si è fatta pulizia del cemento, cambiamento della rete perimetrale, ritinteggiatura della struttura e degli spalti. Prima il Forum non aveva un reale contatto con l’amministrazione, cosa che è avvenuta in tempi recenti grazie ai 250 Forum della Campania. Il Forum di Benevento, nato appena un anno fa, coinvolge tanti giovani e si confronta quotidianamente con la ostica burocrazia. Anche il nostro Forum ha portato la sua testimonianza nella persona di Gemma Donniacuo, nostro Presidente descrivendo il progetto fare centro ed inclusione territoriale. Forum Avellino invece con il progetto Giovani in comune ha creato un’aula studio. La manifestazione si è conclusa con un buffet un cui i ragazzi dei vari Forum hanno avuto la possibilità di conoscersi e di instaurare una rete sociale, che era uno degli obiettivi del progetto.

Condividi l’articolo con chi vuoi:
Immagine predefinita
Lucrezia Pia Iacuzio
Articoli: 42

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.