NUDO ROSSO

Titolo: Nudo Rosso
Autore: Amedeo Modigliani
Datazione: 1917
Ubicazione: Galleria d’arte moderna, Roma

Nudo rosso è una delle opere di Modigliani ritenuta più scandalosa.


È esposta nella sua prima mostra del 1917.
Il quadro raffigura una donna nuda, sdraiata sul letto, con le braccia aperte, che sono tagliate dal bordo del quadro. Si vedono i peli pelvici e gli occhi sono chiusi e costituiscono un’espressione di pura estasi.


La donna è sdraiata su una coperta di un rosso acceso, sotto la testa ha un cuscino celeste.
È chiaramente una donna moderna, come si evince dalla sua acconciatura, capelli corti neri.


Il corpo è tonico, ben delineato, uno dei capezzoli è in bella vista. Ciò che desta scalpore, dunque, non è il nudo in sé , in quanto nel corso dei secoli era già stato rappresentato, ma l’espressione della donna e il fatto che non cerca in alcun modo di coprirsi.


Ricordate, che, Modigliani non dipingendo le pupille negli occhi, vuole far capire che “il tuo nudo corpo dovrebbe appartenere solo a chi amerà la tua nuda anima”. (Charlie Chaplin)

Condividi l’articolo con chi vuoi:
Default image
Lucrezia Pia Iacuzio
Articles: 36

Leave a Reply